Muro Lanfranconi
Muro "G. Calcagno" - Genova Borzoli
da Gennaio 1999 a Novembre 2018


Muro d'arrampicata intitolato a
"Gianni Calcagno"

200mq (110 indoor + 90 outdoor)
di superficie totale arrampicabile su corda,
con pareti a piombo e a strapiombo
attrezzate per ogni esigenza
(almeno sino a che le gestivamo noi).

In origine la superficie arrampicabile indoor
era circa 50 mq (due moduli centrali);
successivamente, con due distinti ampliamenti
(ultimo nel gennaio 2005),
si è arrivati agli attuali 110 mq
con una notevole valorizzazione
del bene affidatoci.
Detti ampliamenti sono stati autofinanziati
utilizzando i proventi dei tesseramenti
e quote ingressi, pur defalcati
dalle quote Concessorie annuali dovute
al Comune di Genova
proprietario delle strutture.

Nell'anno 2011, con molto impegno,
spronati dalla nostra esperienza sul campo,
abbiamo messo a punto
un nuovo progetto di ampliamento
fiduciosi che potesse esser preso in considerazione
dalla nuova Concessionaria alla quale
è stato affidato l'intero Impianto Polisportivo.

Purtroppo non è andata così;
il progetto, senza esaurienti spiegazioni,
è finito in un cassetto chiuso a doppia mandata.


Relazione Tecnico/Descrittiva

Vista assonometrica situaz. esistente

Vista assonometrica situaz. di progetto

---
Perizia strutture arrampicata fatta eseguire
da MySport2 Consortile SSD a R.L.



Perizia 09-04-2018

Si precisa che la riparazione
del copribordo settore 3 indoor
evidenziata in perizia alla foto 14 punto 1.4,
è stata eseguita da Climber2000 A.s.d.

---
A questo punto viene da chiedersi:
dopo aver investito nella manutenzione
e tenuto conto della perizia eseguita,
come mai la struttura outdoor grande
è stata disattrezzata e dismessa?

La struttura indoor ...???
---
Durante la Stagione Sportiva 2020/2021,
la nostra Associazione
è riuscita ad operare,
con tutti i vincoli e restrizioni del caso
imposti dalla pandemia Covid-19,
tenendo aperto e fruibile
il Muro d'arrampicata "Lanfranconi" a Voltri.

E' ipotizzabile che saremmo riusciti
a fare la stessa cosa utilizzando
le strutture in esterno presenti presso
il Muro d'arrampicata "G. Calcagno" a Borzoli.