"Questo sito utilizza cookie,
anche di terze parti,
per migliorare la Tua esperienza e
offrire servizi in linea con le Tue preferenze."


Per saperne di più


__/

A-Prevenzione

\__


Prevenzione


Onde limitare la possibile insorgenza di
problematiche ortopediche ai piedi
degli agonisti durante le gare,
potrebbero esser introdotti dei vincoli legati
alla misura

reale

delle calzature.

Tali parametri verrebbero così
assoggettati ai controlli pre-gara
come in tante altre discipline sportive.

Sarebbe poco carino se passasse l'idea
che a vincere in gara non è colui/ei
che arrampica meglio bensì,
colui/ei che sopporta meglio il dolore ai piedi.

Le ossa, non essendo costituite
da materiale plasmabile,
alla lunga e se sottoposte a costrizione,
possono tendere a cercar spazio
in una direzione errata.
Tipici esempi:

"alluce valgo"

o

"dito a martello".


In mancanza di spazio
può subentrare la deformazione,
si spera solo, della calzatura.

Al momento dell'acquisto,
occorre prestare

attenzione

.
Può capitare che il numero dichiarato,
indicante la misura della calzatura stessa,
non corrisponda a quello reale, ma sia

superiore

.
Per sincerarsene, basta mettere in aderenza
la suola della calzatura da acquistare
con quella di una delle proprie.

Sinceramente è faticoso comprendere
la motivazione di tutto ciò.
Non sarebbe meglio e più semplice,
poter far riferimento alla misura dichiarata?